Cippo di confine (Passo del Lagastrello)

Cippo di confine tra Granducato di Toscana e Ducato di Parma e Piacenza precedente al Trattato di Firenze del 1844, lungo la strada Sparavalle – P.so del Lagastrello (lago Paduli).
Il monolite, in arenaria, presenta sulla facciata sud l’iscrizione VNVOSO, sulla facciata nord PARMA, sulle restanti opposte superifici non si riesce a cogliere la serie e il numero del termine di confine. Monolite completato in sommità dalla linea direzionale utile a individuare la direzione dei cippi precendenti/successivi.

Cartografia: IGM F85 III SE Monchio delle Corti

Il cippo si trova nell’area di passaggio di una delle Vie Storiche dell’Emilia-Romagna, la Via di Linari, che collega la città di Fidenza all’abazia di Linari nei pressi del Lagastrello, sulle orme degli antichi pellegrini. Parallela alla Via Francigena, la Via di Linari si congiunge con diversi cammini in zona di crinale che proseguono verso Pontremoli, Lucca, Roma.

Street View

Categoria:

Informazioni aggiuntive

Classe tipologica

Tipologia

Vallata

Località

Coordinate Geografiche

44°21'12.8"N 10°08'37.6"E ; 44.353550, 10.143790

Quota

1173 mt.

Collegamenti

Epoca

XIX Sec.

Data

1829

Proprietà

pubblica

Destinazione d'uso attuale

Cippo di confine

Destinazione d'uso storica

Cippo di confine

Stato di conservazione

Rilevatore / compilatore

,