Maestà Madonna del Rosario di Pompei (Monchio delle Corti, loc. Aneta)

La maestà, per tratti stilistici e stato di conservazione, sembra essere relativamente di recente produzione. Le figure tutt’altro che statiche, compongono la scena,fedele all’iconografia più classica.

La Madonna con in braccio il Bambin Gesù occupa la posizione centrale sovrastando i due santi: a destra S. Caterina da Siena, composta ed elegantemente inginocchiata, che riceve la corona del Rosario direttamente dalla mano sinistra della Vergine; a sinistra S. Domenico da Guzman, in evidente atteggiamento di adorazione, che riceve invece la corona dal Bambino.

La scena molto fluida e perfettamente equilibrata, crea un triangolo sinuoso e in flusso continuo che vede nel vertice il capo velato e leggermente inclinato di Maria, e nei due angoli le gambe inginocchiate dei santi. Lo spazio della rappresentazione è caratterizzato da diversi spazi interni: il trono della Vergine si trova in aggetto rispetto naturalmente alla formella, ma anche ad una lesena verticale che la divide esattamente a metà, quasi fosse una colonna in aggetto essa stessa. Si vengono quindi a creare giochi prospettici e di diverse profondità, che lasciano spazio ai due lati del trono a delle incisioni che suggeriscono la presenza di archi a volta e rispettivi porticati alle spalle dei due santi.

Priva di cornice, la formella riporta un cartillo sul lato inferiore decorato a motivi floreali che riporta l’ISCRIZIONE: MADONNA DEL ROSARIO.

STATO DI CONSERVAZIONE: ottimo

La Maestà si trova nell’area di passaggio di una delle Vie Storiche dell’Emilia-Romagna, la Via di Linari, che collega la città di Fidenza all’abazia di Linari nei pressi del Lagastrello, sulle orme degli antichi pellegrini. Parallela alla Via Francigena, la Via di Linari si congiunge con diversi cammini in zona di crinale che proseguono verso Pontremoli, Lucca, Roma.

Informazioni aggiuntive

Classe tipologica

Tipologia

S. Tipologia

Iconografia

Vallata

Comune

Località

Collegamenti

Coordinate Geografiche

44°22'25.3"N 10°08'37.1"E ; 44.373702, 10.143628

Epoca

XX Sec.

Proprietà

privata

Stato di conservazione

Rilevatore / compilatore

,