Mulino dei Biancarelli (Bardi)

L’edificio in sasso, completamente restaurato e riconvertito in abitazione privata, è formato da due corpi giustapposti con tetto a due falde ed originariamente comprendeva i locali del mulino ed i locali adibiti ad abitazione.

Il ricordo della funzione originaria di mulino è evidente dalle macine presenti nel retro dell’edificio ed inglobate in un muro di contenimento. Un’altra macina si trova nel giardino privato della casa, riutilizzata per la costruzione di un tavolo rotondo in pietra da esterno.

Sulla facciata principale dell’edificio è appeso un lubecchio in legno, ciò fa presumere che la tipologia di mulino originariamente ospitata nel fabbricato fosse a ruota verticale.

bibliografia

Flavia De Lucis, Alberto Morselli, Lorenza Rubin, Aqua masnada : mulini e mugnai dell’Appennino reggiano e parmense, Reggio Emilia, C.P.C.A., 1990.

 

Informazioni aggiuntive

Classe tipologica

Tipologia

Comune

Vallata

Stato di conservazione

Destinazione d'uso storica

Mulino

Destinazione d'uso attuale

Abitazione civile

Proprietà

privata

Rilevatore / compilatore

,