Mulino La Noce (Pellegrino Parmense)

“Situato alla destra dello Stirone a valle della confluenza con lo Stirone Rivarolo, il Mulino della Noce compare nella cartografia del XVIII secolo e, senza toponimo, in una mappa del territorio di Aione del 1767. E’ presente nella mappa catastale del 1817 di proprietà Ilbia Luigi e fratelli mugnaio di Ajone. L’edificio in sasso a corpi giustapposti, abbandonato e parzialmente diroccato, sviluppa una pianta rettangolare su due livelli comprendente, oltre il mulino, l’abitazione ed altri ambienti ad uso colonico. All’interno dell’edificio restano tre coppie di macine azionate un tempo da ruote a ritrecine. L’opificio figura con la denominazione la Noce nella Carta Idrografica del 1888, nella cartografia IGM del 1958 e in quella regionale del 1976”.

 

F. de Lucis, A. Morselli, L. Rubin, Aqua Masnada. Mulini e mugnai dell’Appennino reggiano e parmense, Reggio Emilia, C.P.C.A. 1990, pag. 331.

 

Informazioni aggiuntive

Classe tipologica

Tipologia

S. Tipologia

Vallata

Comune

Coordinate Geografiche

44°46'12.9684", 09°52'53.4684"

Quota

281 mt.

Epoca

XVIII Sec.

Destinazione d'uso storica

Mulino

Stato di conservazione

Data sopralluogo

01/02/2018

Rilevatore / compilatore