T51 – Cippo di confine- Canamorta (Borgotaro)

“Termine n.°51, posto in terreno pasturato, sullo stradello del monte, luogo detto “Canamorta”, distante dal precedente pertiche fiorentine 57, pari a metri 166, e cent. 44.

La linea condotta dagli antecedenti termini si dirige per gradi ottantaquattro da tramontana verso ponente, e forma coll’altra diretta al susseguente, alla fonte “di Canamorta”, nel centro del presente termine n° 51, un angolo di gradi cent’otto con vertice verso lo Stato Toscano. La detta prima linea, come sopra condotta dagli antecedenti termini, costituisce poi con un’altra diretta alla parte di mezzo della facciata della “Chiesa di S. Antonino di Borgotaro”, nel centro del termine n° 50 un angolo di gradi cinquantasette e minuti quindici avente il vertice vero lo Stato Toscano.”(1)

Comunalia di Valdena. Cippo già non presente al sopralluogo di Michele Dellapina del 1990. Probabilmente sradicato durante la realizzazione di una pista forestale, ormai dismessa. Rinvenuto sul luogo, semisotterrato, quello che ha la parvenza di un antico termine.

Note e bibliografia: (1) Raccolta generale delle leggi per gli Stati di Parma, Piacenza e Guastalla, anno 1829. Disposizione Presidenziale intorno a’ confini Toscani, Parma 7 gennaio 1829]: p. 21-22

Archivio di Stato di Parma “Mappa dei confini giurisdizionali degli Stati di Parma

Per saperne di più: https://scn.caiparma.it/i-termini-di-confine/

Categoria:

Informazioni aggiuntive

Classe tipologica

Tipologia

Località

Vallata

Comune

Data

1828

Proprietà

pubblica

Destinazione d'uso attuale

Cippo di confine

Destinazione d'uso storica

Cippo di confine

Stato di conservazione

, ,

Coordinate Geografiche

N 44° 27' 05.4'' E 09° 49' 00.4'' ; 44.451500, 9.816778

Quota

1013 mt.

Segnalato da

,

Rilevatore / compilatore