Ponte “Romano” (Corniglio, loc. Miano)

Il cosiddetto “Ponte romano”, è costituito da tre arcate a schiena d’asino, realizzate in pietra di fiume. Secondo la tradizione locale il ponte risalirebbe al V o VI secolo d.C., ma è certamente più recente.
Da qui si dipartono le strade dirette a Vestana, Graiana, Braia e Roccaferrata.
Ospitava un pilastrino con maestà che raffigurava la madonna con Bambino ed i santi Lucio, Amanzio e Giovanni Nepomuceno.

(1) Dall’Olio, Itinerari storico artistici della provincia parmense, vol. II, p. 170;
(2) E. Dall’Olio, M. Pellegri, G. Capacchi, Architettura spontanea nell’appennino parmense, vol. 1, Ente provinciale per il turismo di Parma, 1975, p. 153.

Il ponte si trova nell’area di passaggio di una delle Vie Storiche dell’Emilia-Romagna, la Via Longobarda, che collega la pianura Padana al mare ligure-tirreno, attraversando due Parchi regionali e uno nazionale, e ricadendo per buona parte dentro l’area MAB-UNESCO.

Street view

Informazioni aggiuntive

Classe tipologica

Tipologia

Vallata

Comune

Località

Coordinate Geografiche

44°28'55.5"N 10°04'30.3"E

Quota

572 mt.

Collegamenti

Epoca

?

Proprietà

pubblica

Destinazione d'uso attuale

Ponte

Destinazione d'uso storica

Ponte

Stato di conservazione

Segnalato da

Data sopralluogo

10/07/2017

Rilevatore / compilatore