Cappella con Maestà della fuga in Egitto (Bardi, loc. Tanugola)

La cappella è una delle sei fatte costruire da Don Lorenzo Cella, parroco di Santa Giustina in Val Lecca, in occasione dell’epidemia del colera avvenuta nel 1836. Il piccolo manufatto edilizio in stucco e pietra sorge addossato alla scarpata della strada. Sulla facciata, alla destra del portale è presente un’acquasantiera in pietra incassata nel muro stesso. Il vano interno, stuccato di bianco, ospita un altarino con vari elementi votivi. In una nicchia nel muro, in posizione opposta rispetto alla porta, è sistemata una formella in marmo bianco raffigurante la Sacra Famiglia nella fuga d’Egitto. Sul fondo della formella sono riconoscibili i nomi di Conti Giacomo e Conti Giuseppe, coloro che realizzarono la cappella su commessa del parroco.

 

Street view

 

 

Informazioni aggiuntive

Classe tipologica

Tipologia

,

S. Tipologia

Iconografia

Data

XIX° sec., 1836

Località

Comune

Vallata

Coordinate Geografiche

44°35'47" N 9°35'46"

Quota

800 mt.

Proprietà

ecclesiastica

Destinazione d'uso attuale

Cappella, Maestà

Destinazione d'uso storica

Cappella, Maestà

Stato di conservazione

Segnalato da

Rilevatore / compilatore

,